Cappotto Ventilato

Cappotto Ventilato: il miglior amico del risparmio energetico

Ogni edificio subisce esternamente un’azione termica che inevitabilmente si trasmette all’interno dell’edificio stesso. Sarà necessario agire per proteggersi dal caldo delle estati al freddo dell’inverno mediante un’azione interna che comporta un consumo d’energia.

Ma come sappiamo, proteggere l’involucro esterno dell’edificio è un’operazione ormai molto diffusa. Il Cappotto Termico è quasi un processo obbligatorio quando creiamo un nuovo edificio o quando stiamo ristrutturando l’attuale prospetto.

Ma si può fare di meglio: il Cappotto Ventilato

Vediamo di cosa si tratta

Stratigrafia cappotto ventilato

Realizzazione cappotto ventilato

Sposando dei concetti relativa all’efficienza energetica degli edifici, abbiamo studiato e testato moltissime aziende che forniscono sistemi di cappotto ventilato.

Il risultato è stato quello di adottare il sistema a cappotto ventilato come standard nelle nostre proposte iniziali al Cliente. Questo sistema ha veramente tanti vantaggi in termini prestazionali rapportati alla velocità d’esecuzione dei lavori.

Quando installare un sistema a cappotto ventilato?

Installare un sistema a cappotto ventilato è un’operazione che possiamo fare in ogni momento. Generalmente questa soluzione la proponiamo sia in caso di realizzazione di nuovi edifici che in caso di rifacimento prospetti.

In qualsiasi momento potrai, avvalendoti di agevolazioni fiscali per il miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio, puoi sfruttare questa tecnologia per ottenere un valore aggiunto alla tua abitazione.

Stratigrafia cappotto ventilato

Il sistema a cappotto ventilato prevede l’interposizione di uno strato d’aria tra l’edificio e l’involucro esterno.

Nel dettaglio vediamo, dall’interno verso l’esterno, come è composto un sistema a cappotto ventilato di classica concezione:

  • Mura dell’edificio
  • Strato di isolamento (pannelli per isolamento termo acustico)
  • Struttura generalmente metallica per il sostegno dell’involucro esterno oltre che fondamentale per la creazione dell’intercapedine d’aria
  • Rivestimento esterno

La struttura muraria

Generalmente in una casa, in un edificio, nella vecchia concezione edile, la struttura muraria è l’elemento che offre (in base a materiali e spessori) l’isolamento termoacustico.

Strato di isolamento

Qualunque sia la struttura muraria, andando a rivestire il tutto con uno strato isolante idoneo, aumentiamo l’efficienza energetica della casa.

Uno strato continuo di pannelli isolanti non comporterà l’insorgenza di ponti termici.

Struttura metallica

Generalmente in alluminio, in lamiera zincata, ma possibile trovarla anche in legno in case in bioedilizia pura. Questa struttura serve sia a creare un’intercapedine d’aria che a fissare i pannelli dell’involucro esterno.

Rivestimento esterno

Il rivestimento esterno è possibile effettuarlo con una moltitudine di materiali.

Pannelli in fibrocemento, pannelli in lana di legno mineralizzata, rivestimenti in legno, gres ed altro. Parliamo di materiali con elevata resistenza meccanica, elevata resistenza agli sbalzi termici, limitato assorbimento d’acqua, incombustibilità, resistenza dei colori alla luce solare, limitata manutenzione.

La peculiarità di questo rivestimento modulare sta nel fatto che la potenziale insorgenza di un problema in uno o più pannelli, può essere risolta generalmente mediante la sostituzione di questi senza dover rifare per forza tutto il prospetto.

Cappotto ventilato in estate

Sistema a cappotto ventilato estate

Cappotto ventilato in inverno

Sistema a cappotto ventilato inverno

Performance del cappotto ventilato

Adesso vediamo qual’è il funzionamento tecnico del cappotto ventilato e le sue performance sia in estate che in inverno.

Questo sistema è uno dei metodi più efficaci di isolamento termoacustico di un edificio e possiamo definirlo come un potenziamento del classico sistema a cappotto.

La parete ventilata elimina il degradarsi della struttura isolante interna, proteggendola dall’irradiazione solare diretta e dall’acqua: agenti atmosferici che causano un invecchiamento precoce del materiale, causando distacchi di intonaco ed infiltrazioni.

L’intercapedine d’aria

L’intercapedine d’aria ha una funzionalità duplice ed i suoi effetti sono apprezzabili sia in estate che in inverno. Vediamo il suo funzionamento.

Cappotto termico in estate

Come vediamo dall’immagine di sopra (sinistra), la facciata ventilata crea un flusso d’aria in movimento fra lastra esterna e pannello isolante.

Questo flusso d’aria è ascensionale. Viene riscaldata dal contatto con il rivestimento esterno irraggiato dal sole.

L’aria che viene aspirata dal basso grazie a delle bocchette di ventilazione, viene espulsa dalla sommità dell’edificio. Questo flusso in continuo movimento diminuisce gli apporti termici dall’esterno.

Cappotto termico in inverno

Nel periodo invernale, invece, l’intercapedine d’aria favorisce una rapida eliminazione del vapore acqueo proveniente dall’interno dell’edificio. Questo processo riduce di molto il formarsi della condensa interna all’edificio.

Il sistema isolante inoltre non è a diretto contatto con eventuali piogge che ne causano un precoce invecchiamento.

Sistema cappotto ventilato con finitura in legno

Finiture cappotti ventilati

Il sistema a cappotto ventilato lascia ampio spazio alle finiture esterne.

Puoi adattare questo sistema a qualunque soluzione immobiliare, in qualunque contesto.

Sarà possibile ottenere finiture in legno che ben si addicono a villette in campagna ed case in bioedilizia.

Possiamo installare dei pannelli in fibrocemento che siano leggermente distanziati tra di loro per creare un effetto riquadri che favoriscono il sistema ventilante oppure semplicemente creare uno strato unico e quindi rendere invisibile il sistema di ventilazione.

Sarà possibile combinare i due sistemi: alcune pareti dell’edificio saranno finite con pannelli a base cementizia ed alcune pareti ventilate con finitura in legno.

Il sistema a cappotto ventilato lascia molto spazio al gusto del Cliente e soddisfa l’estro dell’architetto viste le possibilità che il sistema concede.

Montaggio cappotto ventilato

L’esperienza acquisita negli studi relativi ai sistemi a cappotto ventilato, oggi ci rende un’impresa edile al passo con i tempi che offre un servizio tecnico a 360°.

Lo studio preliminare dell’edificio, delle problematiche attuali che presenta e degli obiettivi da raggiungere, ci permette di mettere in campo il nostro know how per offrire la migliore soluzione possibile anche in tema cappotti ventilati.

Non esiste un’unica soluzione: i nostri Clienti si sono affidati a noi per montare sistemi a cappotto ventilato a Palermo, sistemi a cappotto ventilato a Trapani, Enna, Caltanissetta, Agrigento, Catania, Messina, Siracusa e Ragusa, sparsi quindi in tutta la Sicilia.

Ad ogni Cliente, con le sue necessità tecniche dettate dagli obiettivi da raggiungere, in funzione dell’esposizione dell’edificio, della sua geolocalizzazione,  del suo budget, sono state proposte e realizzate soluzioni che chiunque ad oggi può visionare.

Contattaci

Se necessiti di una consulenza in merito alla realizzazione di un cappotto ventilato, non esitare a contattarci. Saremo lieti di ascoltare le tue esigenze e proporti le nostre soluzioni!